A Santa Maria di Leuca una "cascata" di luci: si illumina l'imponente scalinata

Sabato prossimo, a partire dalle 21, concerti e spettacoli in attesa del grande momento: si "accende" il tratto finale dell'Acquedotto pugliese.

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Leuca si “accende” alle due della notte. Grande evento, sabato prossimo, nell’ultimo borgo d’Italia: al via la quinta edizione del Movida Party, l’iniziativa musicale che si concluderà con il brillio delle luci ai piedi della basilica De Finibus Terrae di Santa Maria di Leuca. A partire dalle 21, infatti, e fino alle 4 di notte, si potrà assistere al raro spettacolo dell’imponente gradinata avvolta dai colori. La Cascata monumentale, un’opera imponente, terminata nel 1939, vanta una lunghezza di oltre 250 metri e un dislivello di 120 metri circa, con una portata di mille litri al secondo che termina direttamente nel mare.

Rappresenta il termine ultimo di un’opera ancora più sontuosa, quella cioè dell’Acquedotto pugliese, la più grande infrastruttura di approvvigionamento idrico-potabile a livello europeo, costruita nel corso dei primi decenni del  ventesimo secolo e costituita da una serie di ‘tronchi’ che si diramano dai canali principali, permettendo così l’approvvigionamento idrico ad oltre 300 comuni per lo più pugliesi, ma anche campani. Proprio uno di questi tronchi, il Grande sifone leccese, costituisce la parte finale dell’Acquedotto e, arrivando fino a Santa Maria di Leuca, va ad alimentare la cascata monumentale, che quindi in realtà rappresenta lo sbocco finale del percorso seguito dall’acqua. La cascata non permette a curiosi, turisti e spettatori di venire ammirata di continuo, ma al contrario è azionata di rado.

La serata di sabato 2 luglio partirà con un ospite reduce dal grande palcoscenico di The Voice, il programma su Rai Due, Francesca Profico, giovane e promettente interprete di Gagliano del Capo, e proseguirà con il concerto di musica patchanka dei Mistura Louca in cui la band salentina rivisiterà Manu Chao, Bandabardò, Gogol Bordello, Buena Vista Social Club e Bob Marley. Al termine del concerto musica house ed elettronica a cura di Cesko degli Aprés la Classe e Cristian Carpentieri.